COMUNICATO

Cari colleghi,
vi informo che nella giornata odierna si è svolto, come previsto, l’incontro tra le Organizzazioni Sindacali e l’Amministrazione, nel corso della quale sono stati esaminati:
1. il verbale di concertazione sulle linee di pianificazione strategica 2008-2010 (verbale riportato in allegato 1), che è un allegato alla Convenzione in corso di stipula con il Dipartimento delle Finanze;
2. il verbale di accordo per incarichi aggiuntivi (verbale riportato in allegato 2);
3. la nuova pesatura di alcune posizioni dirigenziali delle strutture periferiche (verbale riportato in allegato 3);
4. la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro relativo al personale di ruolo con qualifica dirigenziale;
5. la stipula per dirigenti dell’’Agenzia del territorio di una polizza sanitaria.
Vi riporto di seguito, per ciascuno dei singoli argomenti trattati le determinazioni assunte.
1. Sono state illustrate da parte dell’Agenzia le linee generali di pianificazione dell’Agenzia anni 2008-2010, in relazione alle quali ho ritenuto opportuno far rilevare la necessità di inserire apposite clausole di salvaguardia per l’Agenzia e per tutto il personale, in particolare quello Dirigente, nel caso in cui lo scenario in cui la Agenzia stessa si trovi ad operare dovesse mutare in maniera rilevante (provvedimenti normativi di forte impatto per esempio).
2. E’ stato stabilito che, in relazione all’espletamento di incarichi aggiuntivi conferiti ai dirigenti in ragione del loro Ufficio, i relativi compensi, dovuti dai terzi vengano corrisposti, di norma unitamente alla retribuzione di risultato, ai dirigenti che svolgono tali incarichi, nella misura del 60% dell’importo che confluisce al Fondo dei Dirigenti, una volta detratti gli oneri a carico dell’Agenzia. La restante quota del 40% rimane a disposizione del Fondo per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato dei dirigenti [art. 59, comma 3, lettera a) del CCNL].
3. Sono state ripesate le fasce retributive per le posizioni dirigenziali riportate nell’elenco allegato, con le nuove attribuzioni ivi indicate (vedi colonna “fascia aggiornata”). Le Organizzazioni Sindacali, nel prendere atto della nuova graduazione, hanno chiesto l’attivazione di un confronto ai sensi degli artt. 4 e 63 del CCNL dell’Area VI della Dirigenza, al fine di tutelare, in ordine alle connesse ricadute economiche, il personale interessato da un diminuzione della posizione ricoperta.
4. E’ stato illustrato dall’Agenzia il piano per la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro relativo al personale di ruolo con qualifica dirigenziale, che potrà interessare esclusivamente coloro i quali hanno già maturato i requisiti per la pensione di anzianità o di vecchiaia. L’Agenzia si è impegnata a fare degli ulteriori approfondimenti per mettere a punto i criteri di applicazione di tale accordo. Pertanto l’esame completo della questione è stato rimandato al prossimo incontro.
5. E’ stata manifestata da parte dell’Agenzia la volontà di procedere alla stipula di polizza sanitaria – analoga a quelle già stipulate in altre Amministrazioni (Presidenza del Consiglio dei Ministri) – per tutti i Dirigenti in servizio con copertura per i familiari fiscalmente a carico (ma estendibile a pagamento anche a quelli non a carico) da finanziare (circa 600,00 € lordi all’anno) con il fondo per la retribuzione di risultato. E’ previsto che tale assicurazione venga automaticamente stipulata per tutti i Dirigenti e che la stessa possa continuare (per chi è interessato) ad essere attiva anche dopo la quiescenza (fino a 67 anni) con il pagamento diretto (all’Agenzia) da parte del Dirigente. Anche per tale punto l’esame completo verrà effettuato nel prossimo incontro, quando saranno definite le modalità e le clausole contrattuali.

Saluti cari

Claudio Mastrantonio

====

All. 1

All. 2

All. 3