Ancora una volta i servizi di Striscia la Notizia sulle Agenzie Fiscali sono inesatti e diffamatori per i funzionari e dirigenti che, quotidianamente, lavorano al servizio del Paese e per combattere l’evasione fiscale. Come avevamo scritto in un precedente comunicato, a seguito dal primo servizio della nota trasmissione satirica, questa Organizzazione sindacale ritiene che la misura sia colma, che non si possa continuare a fare cattivo giornalismo, disinformazione e a parlare esclusivamente alla “pancia della gente”, senza verificare se le notizie siano veritiere o chiedere conferma all’Amministrazione interessata prima di screditare una intera categoria. Nella fattispecie l’Agenzia ha evidenziato che nulla è stato mai chiesto all’Ente, al fine di poter verificare la correttezza e la genuinità delle affermazioni riportate nel servizio.

Dopo l’ennesimo – e speriamo ultimo – servizio sull’argomento, l’Agenzia ha diffuso un comunicato stampa con cui vengono fornite precisazioni chiare e dettagliate sui temi che sono stati affrontati con superficialità e scarse informazioni, certamente in buona fede da parte della trasmissione. Condividiamo  totalmente quanto scritto dall’Agenzia e  riportiamo – per completezza – il comunicato integrale al seguente link:

Scarica il comunicato