Abbiamo riportato in riunione quanto emerso nelle ultime due assemblee di Unadis.

Vogliamo – e questo abbiamo detto –
1) avere parte alla riorganizzazione;
2) ridurre la forbice retributiva tra dirigenza di II Fascia e dirigenza sanitaria;
3) definire in modo chiaro compiti e funzioni della dirigenza sanitaria, nei vari livelli;
4) definire percorsi chiari di carriera per la dirigenza sanitaria.

L’Agenzia ha promesso di iniziare a lavorare su tavoli tecnici su questo da prima delle ferie.

I COLLEGHI DI ALTRE OOSS – quasi tutte – SI SONO MOSTRATI PIENAMENTE IN SINTONIA.

Comprendiamo che ad alcuni colleghi di altre sigle sindacali possa dispiacere che l’idea sia venuta a noi e che stiamo aggregando e che stiamo portando alla luce alcune criticitá, e abbiamo idee per risolverle….
Ma siamo certi che nessuno sta tentando di sminuire o di travisare l’azione di Unadis: un sindacato serio dei dirigenti – e tutti lo siamo – tutela la categoria e coglie il positivo delle azioni condivise!

Vi sia in tutti e in ciascuno una certezza: UNADIS non compie azioni che, a tutela di alcuni, possano nuocere ad altri iscritti.

Vi invitiamo tutti a continuare a contribuire al processo avviato, di essere, insieme, uniti, fautori di un miglioramento importante del trattamento economico e giuridico in Aifa della dirigenza sanitaria tutta.

Il Segretario Generale
Barbara Casagrande

Scarica il Comunicato in PDF