Deludente apertura del confronto sul C.I.A al Ministero delle Politiche Agricole. Dopo un esordio del tutto convenzionale, la delegazione trattante di parte pubblica, che pur conosceva la piattaforma comune di Cida e Cgil Cisl Uil e il Ccnl 2002/2005, ha mostrato stupore per la pretesa delle organizzazioni sindacali di comprendere nel C.I.A. anche i dirigenti di 1^ fascia per gli istituti che le norme legali e contrattuali consentono; infine, dopo accesa discussione sul punto, ha dichiarato di non avere alcun mandato in proposito e, quindi, di non potere proseguire il confronto su quella base.

Ci attendiamo un rapido e operoso ravvedimento e una ravvicinata convocazione.

Auspichiamo che, nel frattempo, l’Amministrazione non conferisca e non revochi incarichi di 1^ fascia senza accordo di concertazione.

Massimo Fasoli

Segretario Generale della Cida-Unadis