“Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 19 marzo 2013 registrato alla Corte dei Conti il 22 marzo 2013 relativo al premio di produttività spettante ai dipendenti del MEF che hanno raggiunto gli obiettivi previsti per legge ed assegnati con la Direttiva del Ministro per il 2011″.

1) Il premio di produttività è stato istituito in tutti i Ministeri e viene attribuito, previa valutazione dei risultati raggiunti dai singoli, misurati con apposita metodologia di valutazione. Unadis da sempre vede con favore l’attribuzione di detto premio, che è strumento importante per una Pubblica Amministrazione orientata al risultato, e non legata meramente ad una cultura dell’adempimento. Per legge, è possibile incentivare il rendimento di dirigenti e personale in alcuni settori, e attribuire loro una somma premiante del maggiore e migliore lavoro svolto e dei risultati conseguiti, in ottica meritocratica;
2) le risorse da cui si attinge il premio sono il frutto di maggiori risparmi rispetto al preventivato e premia i dirigenti e dipendenti che hanno portato un vantaggio all’amministrazione, operando con particolare alacrità e impegno, sia in quanto hanno creato economie, sia in quanto hanno conseguito maggiori entrate;
3) il premio non assorbe tutto il maggior risparmio ma è il Ministro che determina con proprio decreto la percentuale da versare ai fondi di Amministrazione ed a suddividere gli importi a seconda degli obiettivi affidati ai settori di provenienza dei risparmi stessi;
4) il limite massimo dell’importo delle risorse utilizzabili per il personale è stato bloccato dapprima al 2008, e poi decurtato di un ulteriore 10% fin dal 2010 (ciò in presenza di blocco del rinnovo contrattuale (scaduto 2010) e della vacanza contrattuale).

Si distribuiscono, secondo i criteri suddetti, risorse di maggiore produttività: con riferimento all’anno 2010, ciascun dirigente Mef percepì mediamente circa 4mila euro annui per la distribuzione di detto premio. La media nasce dalla maggiore somma percepita dai dirigenti del Dipartimento Finanze (trattandosi di lotta alla evasione) rispetto ai dirigenti del Tesoro: circa 6mila euro i primi, e circa 2mila i secondi.
Si osservi che il lavoro premiato con la maggiore produttività ha portato 11 miliardi di euro nelle Casse dell’Erario.

NB: Il MEF è organizzato in 4 Dipartimenti e nel 2011 la dotazione organica Mef, già ridotta del primo 10%, era così distribuita:
Dirigenza generale 69
Dirigenza 2^ fascia 712
Totale altro personale 12.645