Il 18 marzo u.s. la Corte dei Conti ha registrato il DPCM 22.1.2013 che, in attuazione dell’art. 2 del dl. 95/2012, ridetermina la dotazione organica di 50 amministrazioni dello stato (ministeri, enti di ricerca, enti pubblici). E’ possibile consultare il testo del DPCM sul sito della Funzione Pubblica www.funzionepubblica.gov.it

Ora ciascuna delle amministrazioni interessate provvederà, secondo il cronoprogramma previsto dalla legge, ad adottare i regolamenti di organizzazione, in base all’art. 2 comma 10 del dl 95 applicando misure volte:
a) alla concentrazione dell’esercizio delle funzioni istituzionali, attraverso il riordino delle competenze degli uffici eliminando eventuali duplicazioni;
b) alla riorganizzazione degli uffici con funzioni ispettive e di controllo;
c) alla rideterminazione della rete periferica su base regionale o interregionale;
d) all’unificazione, anche in sede periferica, delle strutture che svolgono funzioni logistiche e strumentali, compresa la gestione del personale e dei servizi comuni;
e) alla conclusione di appositi accordi tra amministrazioni per l’esercizio unitario delle funzioni di cui alla lettera d), ricorrendo anche a strumenti di innovazione amministrativa e tecnologica e all’utilizzo congiunto delle risorse umane;
f) alla tendenziale eliminazione degli incarichi di cui all’articolo 19, comma 10, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.”