Si è tenuto ieri, 10 settembre 2020, il secondo incontro del tavolo tecnico in tema di Lavoro Agile tra Funzione Pubblica e Organizzazioni Sindacali.

Per Unadis erano presenti il Segretario Generale, Barbara Casagrande, e il Segretario Nazionale Vicario, Alfredo Ferrante.

Secondo Funzione Pubblica la percentuale del 50% del personale in lavoro agile va corretta, questo tramite la conversione in legge del DL Agosto o con una circolare interpretativa di Funzione Pubblica.

UNADIS ha chiesto che per le regole a regime si lavori ad un Accordo quadro, ma che nell’immediato Funzione Pubblica fornisca indicazioni più chiare. Fermo restando il ruolo di organizzazione del lavoro che compete ai dirigenti, unici responsabili del risultato finale della struttura.

UNADIS, inoltre, ha chiesto che non si snaturino i principi fondanti del contratto collettivo della Dirigenza (ossia il tempo di lavoro e non l’orario, che non va nemmeno reintrodotto, chiedendo fasce di reperibilità).

Infine, Unadis ha ribadito di essere a favore del lavoro agile, per motivi organizzativi, di conciliazione vita/lavoro e ambientali.

In data 15 settembre 2020 si terrà il prossimo incontro del Tavolo tecnico.

Vi terremo aggiornati.