Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Unadis: "La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci"

 

L’assemblea generale delle Nazioni Unite, con Risoluzione n. 54/134 del 17 dicembre 1999, ha istituito la ricorrenza del 25 novembre quale momento di riflessione collettiva sul tema della violenza contro le donne nella commemorazione delle sorelle Mirabal, stuprate, torturate e poi uccise ad opera dei Servizi Militari della Repubblica Dominicana a causa delle loro attività di contrasto al regime dittatoriale di Rafael Leonidas Trujillo.

Nel nostro Paese l’invito delle Nazioni Unite è stato accolto a vari livelli istituzionali e non, con grande partecipazione anche di aggregazioni sociali di varia natura.

Unadis intende unirsi alla riflessione collettiva partecipando all’iniziativa lanciata dal Comitato Unico di Garanzia dell’Agenzia delle Entrate che ha sollecitato uomini e donne a manifestare indossando per la giornata del 25 novembre il colore rosso.

Come quando allo stadio indossiamo i colori della squadra del cuore servirà a dichiarare al mondo da che parte stiamo e a dare sostegno e senso di unità all’intera squadra.

Non sappiamo se e quanto servirà ma siamo certi che questa battaglia dovrà essere vinta.

Perché la violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci (Isaac Asimov)

La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci  Isaac Asimov

L’assemblea generale delle Nazioni Unite, con Risoluzione n. 54/134 del 17 dicembre 1999, ha istituito la ricorrenza del 25 novembre quale momento di riflessione collettiva sul tema della violenza contro le donne nella commemorazione delle sorelle Mirabal, stuprate, torturate e poi uccise ad opera dei Servizi Militari della Repubblica Dominicana a causa delle loro attività di contrasto al regime dittatoriale di Rafael Leonidas Trujillo.

Nel nostro Paese l’invito delle Nazioni Unite è stato accolto a vari livelli istituzionali e non, con grande partecipazione anche di aggregazioni sociali di varia natura.

Unadis intende unirsi alla riflessione collettiva partecipando all’iniziativa lanciata dal Comitato Unico di Garanzia dell’Agenzia delle Entrate che ha sollecitato uomini e donne a manifestare indossando per la giornata del 25 novembre il colore rosso.

Come quando allo stadio indossiamo i colori della squadra del cuore servirà a dichiarare al mondo da che parte stiamo e a dare sostegno e senso di unità all’intera squadra.

Non sappiamo se e quanto servirà ma siamo certi che questa battaglia dovrà essere vinta.

Perché la violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci (Isaac Asimov)

 

di Sipontina Granata                                                                                                           

Leggi i commenti o lasciane uno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *