Giovedi’ 28/02, alle ore 14.30, si apriva all’Aran il tavolo sul T.D. e la Confedir (insieme alle altre Confederazioni rappresentative della Dirigenza) veniva allontanata perché: “l’incontro/confronto era riservato alle sole Confederazioni del COMPARTO e non a quelle della dirigenza, data la peculiarità del tema e la volonta’ dell’atto di indirizzo” (!?!).

Ciò è gravissimo e scorretto.

La scelta se procedere congiuntamente o per tavoli separati, in rapporto a tali peculiarità è legittima: ciò che non può essere revocato in dubbio è che le consultazioni vanno effettuate con tutte le sigle.

La Confederazione agirà giudizialmente qualora il tema non sia discusso anche con le organizzazioni della dirigenza.

Scarica il resoconto del Segretario Generale Confedir