La Corte Costituzionale ha dichiarato incostituzionale lo spoils system previsto dalla legge Frattini e da norme regionali.

Qui di seguito gli estratti del dispositivo delle sentenze depositate ieri, e il link per leggere tutto il testo sul sito della Corte.

Sentenza 103/2007 pres. BILE, rel. QUARANTA

dichiara la illegittimità costituzionale dell’art. 3, comma 7, della legge 15 luglio 2002, n. 145 (Disposizioni per il riordino della dirigenza statale e per favorire lo scambio di esperienze e l’interazione tra pubblico e privato), nella parte in cui dispone che «i predetti incarichi cessano il sessantesimo giorno dalla data di entrata in vigore della presente legge, esercitando i titolari degli stessi in tale periodo esclusivamente le attività di ordinaria amministrazione»;

104/2007 pres. BILE, rel. CASSESE

dichiara l’illegittimità costituzionale del «combinato disposto» dell’articolo 71, commi 1, 3 e 4, lettera a), della legge della Regione Lazio 17 febbraio 2005, n. 9 (Legge finanziaria regionale per l’esercizio 2005), e dell’articolo 55, comma 4, della legge della Regione Lazio 11 novembre 2004, n. 1 (Nuovo Statuto della Regione Lazio), nella parte in cui prevede che i direttori generali delle Asl decadono dalla carica il novantesimo giorno successivo alla prima seduta del Consiglio regionale, salvo conferma con le stesse modalità previste per la nomina; che tale decadenza opera a decorrere dal primo rinnovo, successivo alla data di entrata in vigore dello Statuto; che la durata dei contratti dei direttori generali delle Asl viene adeguata di diritto al termine di decadenza dall’incarico;

dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 96 della legge della Regione Siciliana 26 marzo 2002, n. 2 (Disposizioni programmatiche e finanziarie per l’anno 2002), nella parte in cui prevede che gli incarichi di cui ai commi 5 e 6 già conferiti con contratto possono essere revocati entro novanta giorni dall’insediamento del dirigente generale nella struttura cui lo stesso è preposto;

In relazione alla pronuncia della Corte costituzionale n. 103 del 2007, che ha dichiarato l’illegittimità costituzionale del meccanismo di decadenza automatica dagli incarichi (c.d. spoils system una tantum) previsto all’art. 3, comma 7, della legge 15 luglio 2002, n. 145, questa  O. S. fa presente che, con riguardo ai dirigenti che abbiano subito l’applicazione della predetta norma, è ipotizzabile un’azione diretta al risarcimento dei danni subiti.

I dirigenti interessati possono rivolgersi alla Segretaria nazionale al fine di ricevere opportune indicazioni sui giudizi da instaurare.