Nell’ambito delle procedure di mobilità del personale dell’Ente Strumentale alla Croce Rossa Italiana (ESACRI), disciplinate dal decreto legislativo 178/2012, il MAECI all’esito della ricognizione effettuata dal Dipartimento della Funzione Pubblica ha manifestato disponibilità ad immettere nei propri ruoli 6 unità nella seconda area funzionale. Si tratta di assunzioni che non graveranno sul budget assunzionale dell’Amministrazione, in quanto secondo il comma 2 dell’art. 8 del decreto legislativo 28 settembre 2012, n. 178 “il suddetto personale viene trasferito, con corrispondente trasferimento delle risorse finanziarie, presso pubbliche amministrazioni che presentano carenze in organico nei corrispondenti profili professionali ovvero anche in sovrannumero”.

Con l’assegnazione disposta dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 12 luglio 2019, verranno pertanto assunti nei ruoli dell’Amministrazione 6 dipendenti nella seconda area funzionale (5 a decorrere dal 1° ottobre p.v. ed uno a decorrere 1° gennaio 2020), nel profilo professionale di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare. L’inquadramento giuridico ed economico corrisponde a quello indicato dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 giugno 2015, recante tabelle di equiparazione del personale non dirigenziale delle pubbliche Amministrazioni tra i diversi comparti di contrattazione, adottato ai sensi dell’articolo 29-bis del decreto legislativo n. 165/2001.