Si pubblicano i pareri rilasciati dalle Commissioni di Camera e Senato contenenti significative segnalazioni sulla vicenda relativa agli ex incaricati dell’Agenzia delle Entrate e sull’esigenza di risolverla. Unadis ha dato il suo contributo, anche in sede di audizione, auspicando che la soluzione si concretizzi.

Unadis è stata l’unica Organizzazione a mostrare sensibilità nei confronti di tale vicenda, portando avanti un’azione incisiva e determinante posta in essere in tutte le sedi, compresa quella parlamentare. Se adesso possiamo contare sul sostegno trasversale dei gruppi politici (e forse anche della stessa opinione pubblica), consapevoli dell’ingiustizia perpetrata nei confronti degli ex incaricati, è soprattutto grazie ad Unadis che si è adoperata per fare chiarezza e ristabilire la verità.

Ringraziamo tutti gli ex incaricati iscritti, per la fiducia riposta nella nostra UNIONE. Continuiamo così, forti e insieme.

Nei pareri sono toccati anche tutti gli altri punti sollevati da UNADIS, nel più generale quadro del rapporto tra Legge e contrattazione collettiva nella disciplina della dirigenza: procedimento disciplinare, mobilità, valutazione, merito, conferimento incarichi e relazioni sindacali.

Ma, soprattutto, sulla lotta contro la precarizzazione dei dirigenti nella PA  e nelle Amministrazioni Centrali, con particolare riferimento al Ministero della Salute.

Davvero è sconcertante che la dirigenza sia esclusa dalla stabilizzazione prevista per tute le altre categorie.

Continueremo ad insistere perché i dirigenti a tempo determinato, vincitori di concorso, siano trattati con equità e riconoscimento del merito.