Tagli di fondi alla SSEF

Quando l’ansia di cambiare e di lasciare un segno porta a strafare. Una chicca.

Il comma 17 del decreto legge 3.10.2006, collegato alla finanziaria, recante norme sull’ “Accertamento, contrasto all’evasione ed all’elusione fiscale” contiene la seguente disposizione:

“L’autorizzazione di spesa prevista per l’attività della Scuola superiore dell’economia e delle finanzedall’articolo 4, comma 61, secondo periodo, della legge 23 dicembre 2003, n.350, è ridotta a 4 milioni di euro annui; la metà delle risorse finanziarie previste dall’anzidetta autorizzazione di spesa, come ridotta dal presente periodo, può essere utilizzata dal  Ministero dell’economia e della finanze per l’affidamento, anche a società specializzate, di consulenze, studi e ricerche aventi ad oggetto il riordino dell’Amministrazione economico-finanziaria.”

Quando si dice la coerenza!

Massimo Fasoli