Convenzione MEF – Agenzie Fiscali triennio 2013-2015. Resoconto riunione

Deludente l’incontro che si è svolto ieri tra le Organizzazioni Sindacali del personale delle Agenzie fiscali e la delegazione di parte pubblica sulle convenzioni 2013-2015.
Per Unadis erano presenti il Presidente, dott. Massimo Fasoli, e il Segretario Nazionale, responsabile per le Agenzie Fiscali, Ing. Moreno Balestro.
Abbiamo osservato che la procedura di mera informativa su di una bozza di provvedimento blindato ed immodificabile non consente un apporto proficuo delle parti sindacali. Inoltre in un contesto economico-finanziario in cui la lotta alla evasione ed alla elusione fiscale dovrebbe essere al centro dell’attenzione del Governo stupisce che la parte politica non abbia ritenuto di incontrare le rappresentanze del personale per un confronto sull’assetto e sulle prospettive delle Agenzie fiscali.
Sono sempre più rari, per non dire inesistenti, i momenti di confronto con la politica soprattutto per il comparto delle Agenzie Fiscali: circostanza già rimarcata in occasione dell’analoga informativa dello scorso anno.
Avremmo voluto porre all’attenzione della parte politica diverse questioni e lo abbiamo rappresentato alla delegazione di parte pubblica.
Avremmo voluto chiedere che si faccia finalmente chiarezza sulle reali intenzioni sul Fisco, cosa si pensa di fare delle Agenzie Fiscali, se le configurazioni “accorpate”, delineatasi con il decreto legge 87/2012 possono ritenersi definitive o se ci sono ancora dei margini per un auspicabile ripensamento. Vorremmo conoscere, al riguardo, il risparmio effettivamente conseguito dall’operazione di accorpamento. Per parte nostra abbiamo non pochi dubbi.
Avremmo voluto chiedere al Sottosegretario se non ritiene opportuno riattivare il dialogo con le Organizzazioni sindacali, se ritiene normale che operazioni di così elevato impatto, come quelle relative all’accorpamento delle Agenzie, possano essere svolte senza che la parte politica incontri almeno una volta sull’argomento le Organizzazioni Sindacali. Stiamo parlando di Amministrazioni, quelle delle Agenzie, virtuose che hanno sempre raggiunto gli obiettivi finanziari inseriti nelle Convenzioni, dimostrando elevata efficienza gestionale, visto il progressivo depauperamento del personale in servizio. Meriterebbero di essere ascoltate!
Alla fine di una accesa discussione la delegazione amministrativa di parte pubblica ha chiesto una breve sospensione dei lavori al termine della quale ha comunicato la disponibilità del Sottosegretario Baretta ad incontrare le organizzazioni sindacali entro la fine del corrente mese. L’Unadis ha chiesto di suggerire al Ministro l’opportunità di sospendere la firma delle Convenzioni fino alla data dell’incontro.
Vi terremo informati.

Leggi i commenti o lasciane uno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *